Una delle più belle escursioni da effettuare in giornata facendo base ad Amsterdam è quella alla scoperta della provincia del Waterland.

Si tratta di una piccola zona situata a nord della capitale olandese caratterizzata dall’alternanza tra pianure e polder con piccoli villaggi nei quali il tempo sembra essersi fermato.

Noi abbiamo utilizzato gli autobus della EBS con partenza dalla stazione ferroviaria di Amsterdam.

Il costo del biglietto è di 10 euro e consente di utilizzare qualsiasi autobus della linea Waterland nell’arco di 24h.

La nostra prima tappa è stata la piccola cittadina di Edam, conosciuta a livello mondiale per il suo omonimo formaggio, con la sua atmosfera rilassata che si respira passeggiando per le sue stradine silenziose e i canali che scorrono tra le tipiche case in legno.

Edam
Edam
Edam
Tipico formaggio Edam

Dopo un paio di ore ci siamo spostati a Volendam, un tranquillo villaggio di pescatori, dove abbiamo provato il tipico piatto dello street food olandese, il “broodje haring” (aringa cruda e marinata servita con cipolla e cetrioli) e il merluzzo fritto.

Street food a Volendam
aringa olandese
Merluzzo fritto

Anche qui abbiamo trascorso qualche ora passeggiando intorno al porticciolo dove sono raggruppate tantissime casette tipiche olandesi.

Il porticciolo di Volendam
Le case tipiche di Volendam

Prima di rientrare ad Amsterdam abbiamo fatto una breve sosta a Monnickendam, antico paese del Waterland, con un gradevole e ben conservato centro storico.

Centro storico Monnickendam
Il porticciolo di Monnickendam
Casa obliqua

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *